Quando vostra figlia, tre secondi prima di andare a scuola, vi chiede: “Papà, ho freddo, mi aiuti a prendere la giacca della tuta?”. Vi consiglio, prima di rendervi disponibili, di verificare dove sia collocato l’indumento, perchè quasi sempre si troverà sotto un quintale di vestiti invernali, nell’armadio che usate per il cambio stagione e che per un motivo, o per un altro, non è mai in ordine e trovi anche le coperte e altre cose che non sapevi di possedere. Martina, voleva proprio quella rosa, in fondo alla montagna. Avete presente quel gioco in cui bisogna estrarre un mattone di legno dal fondo di un’immensa torre di mattoni di legno, che barcolla come un Hobbit ubriaco ? Avete idea della reazione isterica di mia moglie, se questa torre dovesse crollare, spargendo vestiti voluminosi ovunque? Ma io ce l’ho fatta (credo)! Ho tirato via la giacca in pieno stile mago Silvan, ho bloccato con due mani le coperte e con una terza ho bloccato i vestiti più scivolosi. La torre si è fermata e siamo usciti di corsa per andare a scuola. Mia moglie non mi ha ancora inviato nessun insulto su WhatsApp. Deduco che la torre sia ancora intatta. Credo sia la prima volta che ci riesco…